IL PUNTO SULL’ECCELLENZA

Il pari di Rionero, tra Matera Grumentum e Vultur ha di fatto riaperto un campionato che i materani, dalla sconfitta per 4-1 a Montescaglioso,avevano congelato con un margine di 5 punti sulla seconda ed una consapevolezza di poter avere la meglio su chiunque e con facilità. Al Corona i materani meritavano sicuramente qualcosa in più ma il Vultur è squadra ostica e, in inferiorità numerica, è riuscita ad imporre l’1-1 alla capolista.

Chi ringrazia è certamente il Melfi che batte all’ inglese, e non senza difficoltà, un Paternicum voglioso di salvezza e sceso al Valerio per vendere cara la pelle. Melfitani ora a -3 e con uno scontro diretto contro la capolista da giocare tra poche giornate proprio a domicilio. Campionato tutto da giocare dunque.

Montescaglioso corsaro a Moliterno. Basta una rete per permettere ai montesi di restare in scia e rosicchiare due punti che permettono di tornare a -6 dalla vetta e di restare a -3 dalla seconda. Di certo Montescaglioso lotterá fino alla fine con le prime tre del girone per la vittoria finale.

Torna al successo,tra alti e bassi, il sorprendente Policoro e lo fa ai danni del fanalino di coda Real Tolve. Gli jonici vincono a fatica e sembrano aver smarrito un po’ la luciditá di inizio stagione anche se resta stupefacente il loro torneo fino ad ora. Tolvesi sempre più giù.

Real Senise a valanga sul Brienza. Sinnici che restano stabilmente a ridosso delle big, in zona tranquilla e burgentini che devono stare attenti a non precipitare nelle sabbie mobili della bassa classifica.

Pari tra Castelluccio e Elettra Marconia con i padroni di casa che, seppur la delusione del torneo , si dimostrano squadra ostica in casa. Pisticcesi che mantengono il margine di distacco dalla zona retrocessione ma che sembrano capaci di raggiungere quanto prima la salvezza pur non trovandosi ancora in una posizione di tranquillità.

Pari tra Pomarico e Ferrandina in un derby poco entusiasmante che lascia i padroni di casa sul chi va lá , con un occhio al gruppo di coda e gli ospiti in piena zona rossa. Quello degli aragonesi è un momento delicato e l’appuntamento con la vittoria manca da un po’anche se il pareggio di Pomarico permette di lasciare il penultimo posto.

Vince il Ve.La. contro il Latronico. Venosini piano piano si allontanano dal fondo e intravedono la comfort zone del centro classifica pur ancora sentendo il fiato sul collo del gruppo di coda. Sinnici al penultimo posto in coabitazione con il Moliterno in piena bagarre salvezza.

Torneo che, sia in testa che in coda,si entusiasma e in cui regna l’incertezza.

Se fino a sabato il Matera Grumentum era la regina incontrastata del torneo, da domenica il Melfi è tornato prepotentemente alla ribalta.

Domenica prossima materani che ospitano il Pomarico e federiciani di scena a Ferrandina. Vultur-Brienza e Montescaglioso -Senise completano il quadro delle grandi.

In coda sfide da brividi Real Tolve-Castelluccio e Latronico-Moliterno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...