PROMOZIONE: Atella-Matera CDS 2-1. Naufragio Matera CDS

A questo punto viene da pensare se la colpa fosse stata davvero dello staff tecnico del Matera CDS. Suicidio annunciato, ma perdere un campionato (salvo ultima giornata, ma molto inverosimile che succeda) largamente dominato è davvero inspiegabile. Esattamente come perdere ad Atella, squadra battuta 3 volte quest’anno, di cui una volta per ben 9 reti a 0.

Le reti di Luongo al 25′ e di Gruosso al 45′ stendono i materani apparsi deconcentrati. E’ Giasi all’ 85′ a ricordare ai biancazzurri che la posta in palio era determinante ma ormai è tardi.

Che il Matera non navigasse più in acque tranquille era ormai cosa nota e l’esonero del duo Stigliano-Finamore aveva fatto pensare ad una rigenerazione della squadra a seguito della sconfitta di Oppido. Invece oggi la squadra, senza nessuna attenuante, esce sconfitta dal campo del modesto Atella che con un po’ di cuore e un pizzico di agonismo si sbarazza facilmente di una squadra che oggi si giocava il tutto per tutto. Basta pensare che l’Angelo Cristofaro esce sconfitto da San Cataldo per capire l’entità del disastro materano che, con una vittoria avrebbe superato i biancoverdi e con ogni probabilità vinto il campionato. Invece tutti i limiti tecnici e caratteriali sono venuti fuori proprio nel momento decisivo. La Promozione lucana non è irresistibile e il Matera del girone di andata avrebbe stravinto il campionato. La sconfitta di Atella ha chiaramente confermato che i problemi biancazzuri erano da ricercare altrove e non nello staff tecnico e le responsabilità di questa debacle ora dovrebbero venire a galla con un mea culpa collettivo.

Certo, la stagione è ancora salvabile con i playoff ma allo stato attuale , resettando i valori espressi nella stagione, è doveroso ammettere che tra Matera, Tricarico, Marmo Platano e San Cataldo ,il pronostico della lotteria degli spareggi non pende verso il Matera data la condizione attuale dei biancazzurri rispetto alle altre squadre.

L’ Atella non aveva nulla da perdere ma non aveva la casacca blaugrana addosso ed una squadra che deve vincere un campionato non può non dare il massimo nel momento decisivo.

Il progetto Matera CDS subisce una brusca frenata a livello mentale e la scalata verso l’Eccellenza potrebbe compromettersi.

Decisiva sarà la gara di domenica prossima al XXI Settembre contro il Marmo Platano. I materani vincendo o pareggiando manterrebbero il distacco superiore di 9 punti proprio sui melandrini evitando la semifinale playoff. In tal caso con la salvezza del Rotonda in serie D, le promozioni in Eccellenza diventerebbero 3 e il Matera rientrerebbe tra esse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...