ECCELLENZA: verso Matera Grumentum-Pomarico

di Giuseppe Casamassima

Il Matera Grumentum saluta il campionato di Eccellenza.

Con la matematica promozione in serie D, la capolista Matera Grumentum nell’ultima di campionato

Il Matera Grumentum saluta il campionato di Eccellenza.
Di Giuseppe Casamassima

Con la matematica promozione in serie D, la capolista Matera Grumentum nell’ultima di campionato se la vedrà con il Pomarico, altra bella realtà del girone unico dell’Eccellenza lucana. Appuntamento alle ore 16,30 presso lo stadio comunale Manferrara di Pomarico per i saluti di capitan Lobosco e compagni alla tifoseria materana.
Il Matera Grumentum è stata sicuramente la squadra più bella del campionato e quella che ha stabilito tutti i record possibili. Nonostante tutto, si è vista poca partecipazione di pubblico. Ci saremmo aspettati una sensibilità diversa da parte di tutta la città e si spera che le cose cambino in fretta. Dopo tre anni di “purgatorio”, il Matera ritorna nel calcio nazionale. Da settembre inizierà un’altra stagione, molto diversa da quella disputata trionfalmente quest’anno. I primi che saranno messi alla prova sono quegli imprenditori che dalla città Capitale della Cultura, hanno ottenuto tanto. E poi toccherà ai tifosi, l’affetto e il calore che uno stadio pieno può dare sono estremamente fondamentali. La forza del pubblico pagante risulterà determinante per dare fiato al nuovo progetto calcistico. Tutti vorremmo poter vedere in campo una squadra di calcio forte e rappresentativa della città, compresa l’amministrazione comunale che dovrà mantenere fino in fondo gli impegni assunti sulla riqualificazione del XXI Settembre e lanciare un appello accorato agli imprenditori materani affinché valutino seriamente la opportunità di affiancare il progetto del presidente Antonio Petraglia.
Se non si vogliono creare false illusioni e vane aspettative, una squadra di calcio non può reggere il proprio futuro e le proprie ambizioni sulle risorse di un unico soggetto, piuttosto c’è bisogno di un progetto serio e duraturo da parte di un pool di imprenditori cittadini. A questi ultimi, dunque, ci si rivolge pubblicamente perché si adoperino in tutti i modi possibili per sostenere la società e creare attorno ad essa un ambiente competitivo e coinvolgente. Nella speranza che qualcuno raccolga l’invito facciamo i complimenti alla società biancoazzurra per l’obiettivo pienamente raggiunto.

Il Matera Grumentum se la vedrà con il Pomarico, altra bella realtà del girone unico dell’Eccellenza Lucana. Appuntamento alle ore 16,30 presso lo stadio comunale Manferrara di Pomarico per i saluti di capitan Lobosco e compagni alla tifoseria materana.
Il Matera Grumentum è stata sicuramente la squadra più bella del campionato e quella che ha stabilito tutti i record possibili. Nonostante tutto, si è vista poca partecipazione di pubblico. Ci saremmo aspettati una sensibilità diversa da parte di tutta la città, si spera che le cose cambino in fretta. Dopo tre anni di “purgatorio”, il Matera ritorna nel calcio semiprofessionistico. Da settembre inizierà un’altra stagione, molto diversa da quella disputata trionfalmente quest’anno. I primi che saranno messi alla prova sono quegli imprenditori che dalla città Capitale della Cultura, hanno ottenuto tanto. E poi toccherà ai tifosi, l’affetto e il calore che uno stadio pieno può dare sono estremamente fondamentali. La forza del pubblico pagante risulterà determinante per dare fiato al nuovo progetto calcistico. Tutti vorremmo poter vedere in campo una squadra di calcio forte e rappresentativa della città, compresa l’amministrazione comunale che dovrà mantenere fino in fondo gli impegni assunti sulla riqualificazione del XXI Settembre e lanciare un appello accorato agli imprenditori materani affinché valutino seriamente la opportunità di affiancare il progetto del presidente Antonio Petraglia.
Se non si vogliono creare false illusioni e se non si vogliono creare vane aspettative, una squadra di calcio non può reggere il proprio futuro e le proprie ambizioni sulle risorse di un unico soggetto, piuttosto c’è bisogno di un progetto serio e duraturo da parte di un pool di imprenditori cittadini. A questi ultimi, dunque, ci si rivolge pubblicamente perché si adoperino in tutti i modi possibili per sostenere la società e creare attorno ad essa un ambiente competitivo e coinvolgente. Nella speranza che qualcuno raccolga l’invito facciamo i complimenti alla società biancoazzurra per l’obiettivo pienamente raggiunto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...