PROMOZIONE PLAYOFF: tutto pronto al XXI Settembre

Si è tinto di biancazzurro il glorioso stadio XXI Settembre che solo pochi anni fa vedeva sfumare per un soffio la serie B ai calci di rigore contro il Como di Ganz junior.

Domani il Matera CDS cercherá di seguire le orme del Matera Grumentum e regalare alla città un’altra promozione che per Matera potrebbe essere un vanto di rinascita dopo anni di oblio a seguito del fallimento dai professionisti.

Non sono esclusi contatti tra le due società materane ma l’ostacolo si chiama Tricarico. Nel centro basentano l’entusiasmo è a mille ed è auspicabile che domani in curva nord siano presenti oltre un centinaio di tifosi rossoblù.

La grossa defezione per gli uomini di Armento si chiama Soldo. Peserà come un macigno infatti l’assenza per squalifica del capocannoniere del campionato, ingenuamente espulso contro il San Cataldo.

Sarebbe stata una sfida intrigante tra il tricaricese e Grittani ,quest’ultimo tornato a segnare in finale di coppa contro il San Cataldo per due volte.

Il riferimento avanti rappresentato da Soldo è un punto saldo avendo il bomber rossoblù, qualità fisiche che fanno reparto da sole.

Un Tricarico “spuntato” avanti quindi e,con la vittoria come unico risultato consentito, sarà d’obbligo schierare un assetto offensivo con il probabile tridente Di Nella-Okoye-Kebbeh

Matera che potrà contare sulla coppia Grittani-Serralvo e sul vantaggio dei due risultati su tre essendo arrivato secondo in campionato. Oltre al fattore campo naturalmente.

Interessante anche la sfida tra i due portieri, il biancazzurro Puttim, il meno battuto del campionato e il numero 1 tricaricese Muth subentrato a campionato in corso e grande protagonista della semifinale contro il San Cataldo.

In campionato finí a reti inviolate all’andata sul neutro di Grassano con il Matera che giocò in 10 tutto il secondo tempo e che fallí un goal incredibile al 90′ con Lovecchio. Nel primo tempo era stato proprio Puttim a salvare il risultato con due interventi prodigiosi.

Al ritorno il Matera si impose per una rete a zero grazie al goal di Angelastri in una partita che vide un predominio territoriale tricaricese che non riuscì però mai a impensierire la difesa biancazzurra. Materani invece cinici e anche spreconi avendo fallito almeno tre occasioni nitide dalle parti di Muth.

Domani la posta in palio sarà fondamentale. Le tre promozioni stabilite non sono più una garanzia in quanto Lavello e Rotonda sono entrambe in zona playout e domani si affrontano in un derby da incubi.

Sará dunque una finalissima senza esclusione di colpi che , ci duole dirlo perché entrambe meriterebbero il salto di categoria, potrebbe estromettere una delle due. Chi vince va in Eccellenza quindi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...