Serie D: Coppa Italia. Il derby appulo-lucano

di Giuseppe Casamassima

Domenica 21 agosto alle ore 16,00 presso lo Stadio XXI Settembre “Franco Salerno”prende il via ufficialmente l’avventura dell’FC Matera in serie D. Si comincia dalla Coppa Italia Nazionale Dilettanti. Ai nastri di partenza l’incontro tra Matera e Team Altamura.
Sarà un bel test per la truppa di Antonio Finamore per vedere all’opera i nuovi arrivi dal mercato estivo. E’ il derby della Murgia. Il Matera assente da questa categoria da parecchi anni dopo aver militato in C prima del fallimento ed un Altamura con cambio societario e buone ambizioni nel campionato. Di sicuro sarà una gara dai ritmi sostenuti in campo e acceso sugli spalti.
Gli altamurani, molto più avanti con la preparazione e con la rosa al completo, saranno concentratissimi e faranno di tutto per superare il turno. Il Matera ancora incompleto di suo, affronterà a viso aperto la gara, mostrando la concentrazione di chi lotta per obiettivi minimi ma soprattutto per onorare la maglia biancoazzurra. Sono in palio i tre punti e nessuna delle due squadre scenderà in campo con il fioretto.
Il derby Matera Altamura torna a calamitare le attenzioni degli sportivi delle due importanti città. Dopo tanti anni, si ripete un cliché storico, intriso di passioni, di confronto, di entusiasmo tra due tifoserie antagoniste per via del gemellaggio con il Potenza da parte degli altamurani. Una rivalità che in alcune occasioni è anche trascesa in tensioni. Ci si augura che tutto rimanga circoscritto alla dimensione del divertimento e se vogliamo del campanile.
Una rivalità inutile, visto la vicinanza delle due città con rapporti commerciali reciproci. Un derby molto spesso giocato anche in famiglia dove gli apparentamenti sono frequenti e consolidati nel tempo. Domenica la squadra che vincerà avrà meritato di farlo ma dovrà essere ristretta alla serata sportiva, senza altri eventi spiacevoli. Altrimenti sarebbe un brutto esempio per il calcio e per lo sport in genere.
L’avv. Antonio Petraglia ha sposato l’idea del calcio pulito, della sana competizione, della lealtà sportiva. Principi irrinunciabili che rappresentano le fondamenta su cui è stata costruita la nuova società del Matera. Va bene il sano e goliardico sfottò che non prevalichi i confini della civiltà. Ci si augura che i tifosi che condividono il calcio come sport di aggregazione e socialità, mantengano un comportamento corretto e di rispetto sportivo verso la tifoseria avversaria e viceversa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...