SERIE D: Molfetta-Matera 3-4. Colpo biancazzurro

Inizia nel migliore dei modi il campionato del Matera che espugna Molfetta con un pirotecnico 3-4 che poteva davvero essere molto più ampio se davanti al portiere i lucani, senza Ferrara e ancora senza la punta, avessero aggiustato la mira.

Parte subito forte il Matera e Cum porta in vantaggio i biancazzurri al 8′ bravissimo a tirare a giro sul secondo palo. Il Molfetta non impensierisce mai Pozzer e i lucani raddoppiano con Figliomeni su rigore al 36’e Molfetta in 10 uomini. A un minuto dalla fine del primo tempo Coratella accorcia le distanze.

Nella ripresa il Molfetta pare avere carica e il Matera inizialmente è sugli scudi ma le ripartenze micidiali di Iaccarino, migliore in campo, seminano il panico nella difesa molfettese. Ancora rigore e Tiganj realizza l’1-3 al 4′.

Il Matera potrebbe dilagare ma Gjuci è impreciso e Figliomeni spara a lato una palla pericolosissima, subito dopo il difensore materano uscirà per infortunio.

Nel forcing finale il Molfetta trova il 2-3 al 36′ ancora con Coratella ma ci pensa ancora Tiganj a chiudere il match con un tiro potente dopo un gran contropiede. Al 48′ uscita errata di Pozzer su cross ancora di Coratella e palla dentro. Ma è tardi per cercare il pari. Al triplice fischio tutto il Matera sotto al settore dei 150 supporters al seguito.

Matera che merita i 3 punti ma che in 11 contro 10 subisce 3 reti e ne sbaglia almeno 5 davanti al portiere. Bene tenere a bada gli entusiasmi e ripartire dagli errori in attesa di rinforzi over.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...