Matera-Nardò: le pagelle

Pozzer 4 non ci siamo proprio. Dopo l’uscita spericolata che è costata il 3-4 a Molfetta, contro il Nardò nelle pochissime volte che viene chiamato in causa,prima svirgola un pallone regalando l’azione offensiva agli avversari e in occasione del vantaggio ospite ha grandi responsabilità avendo preso goal su punizione sul suo palo da oltre 20 metri

Figliomeni 5 lavoro di quantità. Lotta ma è palesemente fuori condizione fisica. Tuttavia resta un punto fermo nella attuale difesa materana

Donida 5 lavoro di quantitá anche per lui. Argina bene le offensive ospiti ma non è lucido come contro il Molfetta

De Vivo 4 pessima prova, sbaglia stop e semplici passaggi. Il Matera soffre troppo sulla sua fascia

Cum 5 disordinato , non riesce ad entrare mai in partita. Lontano ricordo della partita contro il Molfetta

Bottalico 5,5 l’unico che da un po’ di qualità alla manovra biancazzurra ma anche lui non riesce a dare quel qualcosa in più

Hysaj 5 raggiunge la mediocritá perché riesce a reggere fisicamente il forcing ospite ma non è assolutamente ancora il giocatore di categoria che si aspettavano i tifosi

Zielsky 4 totalmente assente. Non riesce a fare girare palla e soffre tremendamente il forcing ospite. Sbaglia troppo

Iaccarino 5 la brutta copia del giocatore che ha impressionato i tifosi a Molfetta. Mai in partita. Non salta mai l’uomo come alla prima giornata

Gjuci 4,5 lento e privo di idee. È vero che non è supportato da un reparto all’altezza ma l’impressione avuta da inizio campionato e nell’ultima gara contro il Nardò è quella di non sembrare adatto alla categoria

Tiganj 4 inesistente. Non fa reparto, non crea mai un grattacapo alla difesa neretina. Non tira mai in porta. Mal supportato dagli esterni non riesce ad essere mai un riferimento

Ferrara sv

Di Stefano 4 non riesce a farsi notare. Non entra in partita. Evanescente quando cercato dai compagni, non sembra reggere la categoria

Sellitti 4 fallo ingenuo da cui scaturisce la punizione che regala i 3 punti al Nardò

Vicente 4 nervoso e con poca qualità non sembra quel giocatore che i tifosi si aspettavano

Mister Finamore 4 incomprensibile la scelta di inserire Zielsky al posto di Manu. Dal 15′ del primo tempo subisce l’iniziativa neretina senza mai correre ai ripari. Le palle lunghe nel vuoto ricorrenti sono un segnale di non gioco assolutamente non possibile in serie D.

Matera che paga l’assenza ingiustificata di un attaccante che dopo l’addio di Bonanno non è ancora arrivato. Ma l’attacco non sembra essere l’unico problema dei biancazzurri che avevano già palesato lacune allarmanti a Molfetta con i 3 goal subiti in superiorità numerica. La condizione fisica è il dato piu allarmante riscontrato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...