SERIE D: Gladiator-Matera. Notte fonda per i biancazzurri

Si sveglia troppo tardi il Matera che produce uno sterile forcing solo nei 10 minuti finali dopo aver riaperto la gara con Tiganj su rigore.

Dura la contestazione dei supporters biancazzurri al seguito che a fine primo tempo hanno chiesto alla squadra di onorare la maglia.

Inizio da incubo per i lucani che schierano Demaili al posto di Pozzer tra i pali. Al 2′ è già vantaggio Gladiator con Tedesco.

Il raddoppio arriva 7 minuti dopo con Marianella. In entrambi i goal Demaili non è sembrato all’altezza della situazione.

Matera in bambola, squadra che non ha prodotto il benché minimo grattacapo ai nerazzurri.

Il primo segnale di vita lucano è di Sgambati la cui conclusione è preda del portiere.

L’occasione per riaprire il match capita a Bottalico che incredibilmente manda fuori un rigore in movimento.

Nella ripresa la musica non cambia. Il Gladiator fallisce più volte il tris. Poi il Matera la riapre su rigore e resta anche in 10 per l’espulsione di Ferrara.

Finisce con la vittoria dei casertani. Troppo brutto per essere vero questo Matera mal schierato e incapace di offendere nè di difendere. È apparso nuovamente troppo spuntato l’attacco biancazzurro per poter reggere una categoria come la serie D.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...