Home

  • LUCANIASPORT AI SALUTI

    Dopo un anno di ininterrotta attività, seguendo realtà lucane spesso ignorate dalla già precaria (in termini quantitativi) informazione locale e dopo aver dato qualche contenuto in più al pubblico, spesso apprezzato, abbiamo deciso di abbandonare il servizio per rivolgere il sito ad altre attività sportive.

    Il servizio prestato gratuitamente spesso si è scontrato con la negligenza dimostrata persino riguardo semplici condivisioni su pagine ufficiali, quando lo stesso articolo era atto a riportare le dichiarazioni degli stessi interessati.

    La condivisione genera traffico che a sua volta fa crescere sia la pagina di informazione che la società interessata in quanto la notizia viaggia su binari di alta velocità.

    Da oggi il sito resterà online per un breve periodo per poi cambiare denominazione e occuparsi di altro.

    Buon anno calcistico a tutti

  • Lucaniasport vicina al dolore della famiglia Marchetta

    Una testata di informazione lucana non può non esprimere la propria vicinanza al dolore che ha colpito la comunità di Grassano in seguito ai tragici fatti in cui ha perso la vita Mario Marchetta, il barista accoltellato la notte scorsa.

    Lucaniasport esprime le sue condoglianze alla famiglia Marchetta e a tutta la comunità grassanese augurandosi che venga fatta giustizia sull’accaduto.

  • SERIE D: Cambio data per una partita

    C’è una variazione nel girone H della serie D per quanto concerne la quinta giornata di campionato.

    Matera-Gravina non si giocherà più domenica 9 ottobre ma sabato 8 ottobre alle ore 16 allo stadio XXI settembre.

  • SERIE D: Cavese-Matera, l’analisi

    Giuseppe Casamassima

    Terzo stop consecutivo dell’FC Matera

    Il Matera di Petraglia in completa balia degli eventi rimedia la terza e pesante sconfitta consecutiva, quanto basta per cominciare a preoccuparsi sul serio. Forte l’imbarazzo dei circa sessanta tifosi materani giunti al seguito della squadra. Il Matera in precedenza (a parte la parentesi vittoriosa di eccellenza come Matera Grumentum), non era abituata a sconfitte così umilianti. Bisogna andare negli annali della storia calcistica materana per trovare partite perse con 4 reti di scarto al passivo. I tre punti attuali e la vittoria che manca dalla prima giornata con il rocambolesco punteggio di tre a quattro contro il Molfetta, sono davvero poco per una squadra che rappresenta una città di sessantamila abitanti, con una gloriosa storia alle spalle. Sia ben chiaro, nessuno ha mai avanzato pretese che il Matera potesse recitare un ruolo da protagonista in questo campionato ma nemmeno prendere queste vagonate di reti. Vaso di pandora scoperchiato? Campagna acquisti sbagliata? Preparazione in ritardo? Non si tratta di andare a trovare il pelo nell’uovo ma queste sconfitte fanno male prima di tutto alla squadra. Il bicchiere oggi, anche tra i più ottimisti non è più mezzo vuoto. Gli stessi giocatori non sono più tranquilli. Le gare si possono anche perdere ma con personalità e orgoglio. Invece, la squadra è senza idee, debole, inconcludente in attacco e un colabrodo in difesa. I giorni di lavoro durante la pausa per riordinare le idee a quanto pare non sono serviti a nulla. I ragazzi lottano inutilmente, arrivano sempre tardi sulla palla, non riescono a fare più di un passaggio consecutivo e puntualmente qualcuno si fa espellere per nervosismo. Non si tratta di creare allarmismo ma cercare di guardare in faccia i problemi insorti in queste prime gare di campionato e risolverli.

  • PROMOZIONE: Marcatori, Evangelista supera Matellicani

    Il nuovo leader della classifica marcatori di Promozione è Rocco Evangelista del Cittadella Potenza che con il goal messo a segno contro il Peppino Campagna Bernalda sale a quota 6 distaccandosi dal marateota Matellicani fermo a quota 5.

    Con 6 goal in 4 partite Evangelista mantiene una media goal superiore al goal a partita.

  • ECCELLENZA: Marcatori, Scavone raggiunge Dametti e Mastroberti

    Sono in tre a guidare la classifica marcatori di Eccellenza.

    La doppietta di Antonello Scavone, del Rotonda permette all’attaccante di balzare al primo posto in concomitanza con Fausto Dametti del Ferrandina oggi a secco e Rocco Mastroberti del Brienza in goal.contro l’ AC Oppido

  • PROMOZIONE: Viggiano-Montalbano 0-1. Jonici senza ostacoli

    Sbanca anche il difficile campo di Viggiano il sorprendente Montalbano che grazie a un gran goal di Ripa mantiene il primato in concomitanza con il Cittadella Potenza.

    Gran bella prova di maturità per la compagine jonica che si impone a Viggiano senza nessun timore reverenziale ma bissando i successi delle ultime giornate.

    Non si nasconde quindi il Montalbano e la rincorsa all’ Eccellenza è un obiettivo saldamente nelle proprie mani.

  • PROMOZIONE: Lagopesole-Beato Bonaventura 3-3. Emozioni e goal a Lagopesole

    Il gran carattere del Lagopesole esce fuori quando le cose vanno male. Una partita che i locali con maggior attenzione e fortuna avrebbero potuto anche vincere, ma anche perdere.

    Il Beato Bonaventura è intenzionato a fare bottino pieno e si porta avanti di due goal al primo tempo con la.doppietta di Trillo. Male il Lagopesole nella prima frazione anche a causa di un Beato Bonaventura determinato a fare risultato.

    Nella ripresa la musica cambia e il Lagopesole accorcia le distanze con Larotonda che insacca da 25 metri . Ma è ancora la squadra potentina a colpire con Coviello.

    Quando tutto sembrava scritto, il Lagopesole accorcia nuovamente le distanze con Del Frari.

    Il pareggio è formato Genovese ma i locali, non paghi della rimonta, la provano a vincere ma non riescono a segnare il quarto goal che avrebbe reso memorabile la giornata.

    Da segnalare una pacifica invasione di campo da parte di un cagnolino che ha prontamente tolto il disturbo.

  • PROMOZIONE: Pescopagano-San Cataldo 1-0. Al Comunale i locali possono sognare

    Che Pescopagano fosse una trasferta difficile per la corazzata San Cataldo era noto ma l’epilogo non era dato per certo dai pronosticatori.

    Invece la matricola Pescopagano, con un goal di Capuano stende i più quotati avversari e manda in visibilio i tifosi, in buon numero nella giornata attuale.

    La vittoria del Pescopagano dá un gran segnale al campionato e permette ai rossoblù di casa di raggiungere quota 8, di raggiungere proprio il San Cataldo proiettandosi in alta classifica.

    Per il San Cataldo un inizio campionato non proprio gratificante. La compagine che ha sfiorato l’Eccellenza lo scorso anno era chiaramente la favorita del torneo.

  • PROMOZIONE: Cittadella Potenza-Peppino Campagna 5-1. Altra goleada potentina

    Ancora cinque goal, ancora primato. Il Cittadella Potenza non si nasconde più e lancia un avviso al campionato. Nella corsa all’ Eccellenza ci sta anche il Cittadella Potenza , capolista, e questo non è più un caso.

    Liquidato il Bernalda con i goal di Villano, Restaino, autore di una doppietta, Laguardia ed Evangelista. Per gli jonici il goal della bandiera è stato messo a segno da Soldo.

    Troppo forte per il Bernalda il Cittadella. Rossoblù ospiti che ora iniziano a preoccuparsi avendo ancora lo 0 nella casella delle vittorie stagionali.